le ultime notizie

No alla chiusura del Comm.to di Marghera

Torneo calcetto dedicato a Roberto Anzolin

tutta colpa di Starsky e Hutch

Befana COISP 2017

Pagano loro...paghiamo tutti

noi cretini..e loro vittime

Non dobbiamo preoccuparci ?

il Questore manda il camper anche a Marghera - le precisazioni del COISP
Comunicati - News
Venerdì 08 Settembre 2017 21:30

 

Il camper della polizia a Marghera?

Oggi c’e e domani chissà!!!

 

Il questore di Venezia ha annunciato che anche a Marghera ci sarà il camper della polizia, quale presidio di sicurezza sul territorio, da posizionare a seconda delle esigenze.

Ben venga tale decisione a patto che non sia una sorta di “specchietto per le allodole”, come dire: oggi c'è, domani chissà. Il Coisp per bocca del Segretario Provinciale Francesco Lipari, chiede garanzie che tale servizio si traduca in un effettivo rinforzo del Commissariato di Marghera, perché teme si inserisca nella strategia di smantellamento del commissariato medesimo annunciata dal questore fin dal suo insediamento.

Di fatto, il questore Danilo Gagliardi ha tolto la Volante a Marghera e, sarà una pura casualità, si è registrato un aumento di episodi criminali: questa è la realtà.

Il Coisp per parte sua non abbassa la guardia e continuerà nella sua battaglia per salvare il Commissariato di Marghera.

Saremo sempre dalla parte dei cittadini, della sicurezza e della polizia.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (20170907 VE CO il Questore manda il camper anche a Marghera - le precisazioni de)il Questore manda il camper anche a Marghera - le precisazioni del COISP182 Kb08/09/2017 21:31
Ultimo aggiornamento Venerdì 08 Settembre 2017 21:32
 
Corteo contro gli sgomberi, si manifesti a sostegno della polizia
Comunicati - News
Lunedì 28 Agosto 2017 20:51

Corteo contro gli sgomberi, il Coisp: “Manifestazione a sostegno di comportamenti illegali? Un Paese assurdo. Politica e Istituzioni dovrebbero insorgere a difesa della Polizia di Stato e delle regole che devono valere per tutti”

 

 

“Un corteo contro gli sgomberi degli abusivi dalle altrui proprietà? Questo pomeriggio a Roma assisteremo all’ennesimo spettacolo mediatico organizzato ed evidentemente sostenuto da alcune parti politiche pronte come sempre a dare addosso alla Polizia, sottacendo fermamente sulle proprie gravi ed evidenti responsabilità politiche. Un corteo a sostegno di chi pratica l’illegalità? La soluzione ai problemi sociali è indulgere alla commissione di reati? E’ un paese assurdo. Si manifesti una volta tanto a sostegno delle Forze dell’Ordine e delle regole”.

Lo afferma Domenico Pianese, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, a proposito del corteo previsto per questo pomeriggio nel centro di Roma organizzato da collettivi e movimenti per il diritto alla casa anche per protestare contro la politica degli sgomberi delle abitazioni abusivamente occupate. Una manifestazione che desta preoccupazione soprattutto perché segue agli incidenti verificatisi in piazza Indipendenza, nella Capitale, in occasione dello sgombero dell’edificio di via Curtatone, che hanno a loro volta dato il via a forti polemiche dovute all’intervento delle Forze dell’Ordine inviate a liberare la piazza.

“Già è stato grave e incomprensibile – dice Pianese - aver sentito criticare i colleghi impegnati in un servizio pericolosissimo, nonostante siano stati aggrediti e nonostante abbiano come al solito dovuto farsi carico dei problemi causati dalla cattiva gestione di chi aspetta solo che le ‘grane’ scoppino per poi ricorrere come sempre al nostro intervento. Ora dobbiamo anche vedere che si manifesta a sostegno di chi delinque violando di fatto leggi dello Stato che dovrebbero valere per tutti allo stesso modo. E’ vergognoso. Invece che fare cortei a sostegno di chi abusivamente occupa abitazioni che non gli appartengono, politica e istituzioni dovrebbero insorgere a difesa della Polizia di Stato. Se c’è qualcuno che decide di spalleggiare chi occupa illegalmente case ed edifici altrui violando il principio costituzionale che sancisce l’inviolabilità della proprietà, questi non deve trovare sponde politiche né istituzionali”.

“E’ ora di smetterla – conclude il Segretario Generale del Coisp - con atteggiamenti di pericoloso permissivismo che, in pratica, significano ‘favoreggiare’ chi commette dei reati. La manifestazione di oggi pomeriggio, orchestrate dalle solite pseudo organizzazioni che professano l’occupazione delle case altrui come metodo di risoluzione della crisi abitativa, sono solo l’occasione per fomentare agitazioni e creare disordini e sperequazioni in danno dei cittadini onesti. Contiamo sull’altissima professionalità dei colleghi che dovranno ancora una volta rischiare la salute oggi a Roma, ma speriamo comunque che non debbano pagare il solito tributo di sangue per via dell’odiosa strumentalizzazione di alcuni e dell’incapacità assoluta di altri”.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (170826 RM CO Corteo contro gli sgomberi, si manifesti a sostegno della polizia.p)Corteo contro gli sgomberi, si manifesti a sostegno della polizia153 Kb28/08/2017 20:51
Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Agosto 2017 20:56
 
il Questore Gagliardi toglie la volante al commissariato di Marghera
Comunicati - News
Lunedì 31 Luglio 2017 18:43

IL QUESTORE GAGLIARDI “CANCELLA” L'UNICA VOLANTE DEL COMMISSARIATO MARGHERA

 

Dai ieri il commissariato di Marghera non ha più l'unica Volante a disposizione. Non si tratta di una macchina qualsiasi, bensì di quella attrezzata per uno scopo preponderante: aiutare i cittadini intervenendo nel più breve tempo possibile sul posto della chiamata al 113.

A decidere di sguarnire ancor più il presidio di sicurezza a tutela dei residenti è stato il questore di Venezia, Danilo Gagliardi, che così sta attuando in maniera surrettizia il piano annunciato fin dal suo insediamento: chiudere il commissariato di Marghera, trasformandolo in sede di uffici amministrativi.

Questo nonostante le oltre 4000 firme raccolte contro tale decisione e nonostante le svariate interrogazioni presentate al Ministro, da ultima quella del Senatore Maurizio Gasparri, per chiedere conto di una scelta calata sulla testa della popolazione, senza un confronto con le istituzioni locali, a partire dalla stessa Municipalità di Marghera che ha già espresso e continua a esprimere pieno dissenso.

A questo punto il Coisp, fin dall'inizio contrario a tale progetto di smantellamento della sicurezza, auspica quanto prima un intervento del Capo della Polizia che imponga al questore di Venezia di adottare provvedimenti che se non vanno a potenziare la sicurezza del territorio e dei suoi abitanti, almeno non la indebolisca o addirittura la azzeri.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (170727 VE CO il Questore Gagliardi toglie la volante al commissariato di Margher)il Questore Gagliardi toglie la volante al commissariato di Marghera94 Kb31/07/2017 18:43
Ultimo aggiornamento Lunedì 31 Luglio 2017 18:50
 
Terrorismo, urgono provvedimenti straordinari
Comunicati - News
Lunedì 21 Agosto 2017 21:37

Terrorismo, il Coisp dopo gli ultimi fatti di Barcellona: “A circostanze eccezionali si risponda con provvedimenti eccezionali. Servono investimenti sostanziali perché si recuperino potenzialità di intervento perse negli anni passati”

 

“I drammatici anni che stiamo vivendo in cui l’Europa, funestata da continue incursioni terroristiche, è messa di fronte a una minaccia multiforme e imprevedibile, ci impongono di immaginare risposte sinergiche e ampiamente diffuse in un sistema che non si faccia mai cogliere alla sprovvista. L’Occidente sta certamente affrontando circostanze che sono di volta in volta imprevedibili e implacabili, e di fronte a fatti eccezionali bisogna rispondere con provvedimenti eccezionali. E’ indispensabile immaginare l’implementazione di un sistema di controllo del territorio alla luce della recente direttiva del Ministro dell’Interno, Minniti, relativa anche alle competenze specifiche di ogni forza di polizia, e per far questo bisogna prevedere investimenti sostanziali per arruolamenti straordinari che ci facciano recuperare le potenzialità di intervento perse negli anni passati”.

Lo afferma Domenico Pianese, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, dopo gli ultimi drammatici fatti terroristici che hanno funestato Barcellona. L’ultima di un’oramai lunga lista di eventi puntualmente rivendicati dai terroristi dell’Isis che da anni stanno sconvolgendo l’Europa e, in generale, il mondo occidentale.

“Viviamo in un Paese – conclude Pianese – che sul fronte antiterrorismo ha saputo fin qui incarnare un modello di efficienza, grazie alla professionalità delle sue Forze di intelligence e alla lungimiranza di chi si è occupato di questa delicatissima materia. Ma le buone idee non bastano, né si possono ignorare gli allarmi che sono giunti tanto dal Ministro quanto dal Capo della Polizia a proposito della necessità di rinvigorire e ringiovanire la Polizia. Servono forze e risorse che, di fronte alla vita dei propri cittadini, lo Stato non può e non deve negare”.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (170819 RM CO Terrorismo, urgono provvedimenti straordinari.pdf)Terrorismo, urgono provvedimenti straordinari231 Kb21/08/2017 21:38
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 126