le ultime notizie

Befana COISP 2018

No alla chiusura del Comm.to di Marghera

Torneo calcetto dedicato a Roberto Anzolin

tutta colpa di Starsky e Hutch

Pagano loro...paghiamo tutti

noi cretini..e loro vittime

Non dobbiamo preoccuparci ?

Contrada il Coisp bene Gabrielli che ha revocato il provvedimento di destituzione
Comunicati - News
Lunedì 16 Ottobre 2017 20:08

Contrada, il Coisp bene Gabrielli che ha revocato il provvedimento di destituzione: “Un Poliziotto lo è per sempre dentro e vuole esserlo anche fuori. Ma quella condanna ingiusta è una macchia indelebile in un sistema che non ci tutela”

 

“Non possiamo che esprimere il nostro plauso e la nostra soddisfazione per il provvedimento con cui il Capo della Polizia ha revocato la destituzione di Bruno Contrada. Lungi dall’essere un mero fatto di forma o un semplice automatismo privo di concreto significato, si tratta invece di un passo fondamentale e indispensabile nel riconoscere ad un Servitore dello Stato flagellato ingiustamente senza pietà. Un fatto indispensabile perché un vero Poliziotto lo è per sempre dentro e vuole esserlo anche fuori, e vuole camminare a testa alta e vuole proteggere la propria uniforme perché ‘portare’ la divisa è ben più che indossare un abito. Resta, indelebile e insopportabile, l’orrenda macchia di una condanna ingiusta, di una vita data in pasto alla sofferenza, di una carriera distrutta. Resta a certificare la fondatezza delle storture di un sistema che non solo non ci tutela, ma che si accanisce su chi veste la divisa come in alcuni casi non fa contro i peggiori delinquenti”.

Così Domenico Pianese, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, dopo che il Capo della Polizia, Franco Gabrielli, ha revocato la destituzione di Bruno Contrada, ex dirigente della Mobile di Palermo ed ex numero due del Sisde. Un atto che segue la sentenza con cui la Corte di Cassazione ha disposto la revoca della condanna di Contrada a 10 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa.

“L'apprezzamento per quanto fatto da Gabrielli fa il paio, però, con una soddisfazione che non ha nulla a che fare con alcuna ‘vittoria’ – aggiunge Pianese -. Questa soddisfazione la esprimiamo con l’amarezza di sapere che si fa giustizia dopo un’incommensurabile e un’irreparabile ingiustizia. La esprimiamo sapendo a quale tragico destino un poliziotto va incontro a causa del suo servizio, essendo costretto ad affrontare tutti i rischi che l’adempimento del suo dovere porta con sé, insieme a una solitudine schiacciante e ad una quasi inesistente considerazione da parte di un apparato che ti abbandona a te stesso anche se finisci nei guai a causa del lavoro, che non ti tutela, non ti assiste e non ti garantisce in alcun modo, e che può dimenticarti dentro a una cella per oltre 10 interminabili anni... anche se la condanna è infondata. E’ sconcertante, ma l’assurda vicenda di Bruno Contrada ci ha dimostrato che è così”.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (171015 RM CO Contrada il Coisp bene Gabrielli che ha revocato il provvedimento d)Contrada il Coisp bene Gabrielli che ha revocato il provvedimento di destituzion157 Kb16/10/2017 20:08
 
il Questore Gagliardi toglie la volante al commissariato di Marghera
Comunicati - News
Lunedì 31 Luglio 2017 18:43

IL QUESTORE GAGLIARDI “CANCELLA” L'UNICA VOLANTE DEL COMMISSARIATO MARGHERA

 

Dai ieri il commissariato di Marghera non ha più l'unica Volante a disposizione. Non si tratta di una macchina qualsiasi, bensì di quella attrezzata per uno scopo preponderante: aiutare i cittadini intervenendo nel più breve tempo possibile sul posto della chiamata al 113.

A decidere di sguarnire ancor più il presidio di sicurezza a tutela dei residenti è stato il questore di Venezia, Danilo Gagliardi, che così sta attuando in maniera surrettizia il piano annunciato fin dal suo insediamento: chiudere il commissariato di Marghera, trasformandolo in sede di uffici amministrativi.

Questo nonostante le oltre 4000 firme raccolte contro tale decisione e nonostante le svariate interrogazioni presentate al Ministro, da ultima quella del Senatore Maurizio Gasparri, per chiedere conto di una scelta calata sulla testa della popolazione, senza un confronto con le istituzioni locali, a partire dalla stessa Municipalità di Marghera che ha già espresso e continua a esprimere pieno dissenso.

A questo punto il Coisp, fin dall'inizio contrario a tale progetto di smantellamento della sicurezza, auspica quanto prima un intervento del Capo della Polizia che imponga al questore di Venezia di adottare provvedimenti che se non vanno a potenziare la sicurezza del territorio e dei suoi abitanti, almeno non la indebolisca o addirittura la azzeri.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (170727 VE CO il Questore Gagliardi toglie la volante al commissariato di Margher)il Questore Gagliardi toglie la volante al commissariato di Marghera94 Kb31/07/2017 18:43
Ultimo aggiornamento Lunedì 31 Luglio 2017 18:50
 
Terrorismo, urgono provvedimenti straordinari
Comunicati - News
Lunedì 21 Agosto 2017 21:37

Terrorismo, il Coisp dopo gli ultimi fatti di Barcellona: “A circostanze eccezionali si risponda con provvedimenti eccezionali. Servono investimenti sostanziali perché si recuperino potenzialità di intervento perse negli anni passati”

 

“I drammatici anni che stiamo vivendo in cui l’Europa, funestata da continue incursioni terroristiche, è messa di fronte a una minaccia multiforme e imprevedibile, ci impongono di immaginare risposte sinergiche e ampiamente diffuse in un sistema che non si faccia mai cogliere alla sprovvista. L’Occidente sta certamente affrontando circostanze che sono di volta in volta imprevedibili e implacabili, e di fronte a fatti eccezionali bisogna rispondere con provvedimenti eccezionali. E’ indispensabile immaginare l’implementazione di un sistema di controllo del territorio alla luce della recente direttiva del Ministro dell’Interno, Minniti, relativa anche alle competenze specifiche di ogni forza di polizia, e per far questo bisogna prevedere investimenti sostanziali per arruolamenti straordinari che ci facciano recuperare le potenzialità di intervento perse negli anni passati”.

Lo afferma Domenico Pianese, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, dopo gli ultimi drammatici fatti terroristici che hanno funestato Barcellona. L’ultima di un’oramai lunga lista di eventi puntualmente rivendicati dai terroristi dell’Isis che da anni stanno sconvolgendo l’Europa e, in generale, il mondo occidentale.

“Viviamo in un Paese – conclude Pianese – che sul fronte antiterrorismo ha saputo fin qui incarnare un modello di efficienza, grazie alla professionalità delle sue Forze di intelligence e alla lungimiranza di chi si è occupato di questa delicatissima materia. Ma le buone idee non bastano, né si possono ignorare gli allarmi che sono giunti tanto dal Ministro quanto dal Capo della Polizia a proposito della necessità di rinvigorire e ringiovanire la Polizia. Servono forze e risorse che, di fronte alla vita dei propri cittadini, lo Stato non può e non deve negare”.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (170819 RM CO Terrorismo, urgono provvedimenti straordinari.pdf)Terrorismo, urgono provvedimenti straordinari231 Kb21/08/2017 21:38
 
il Questore manda il camper anche a Marghera - le precisazioni del COISP
Comunicati - News
Venerdì 08 Settembre 2017 21:30

 

Il camper della polizia a Marghera?

Oggi c’e e domani chissà!!!

 

Il questore di Venezia ha annunciato che anche a Marghera ci sarà il camper della polizia, quale presidio di sicurezza sul territorio, da posizionare a seconda delle esigenze.

Ben venga tale decisione a patto che non sia una sorta di “specchietto per le allodole”, come dire: oggi c'è, domani chissà. Il Coisp per bocca del Segretario Provinciale Francesco Lipari, chiede garanzie che tale servizio si traduca in un effettivo rinforzo del Commissariato di Marghera, perché teme si inserisca nella strategia di smantellamento del commissariato medesimo annunciata dal questore fin dal suo insediamento.

Di fatto, il questore Danilo Gagliardi ha tolto la Volante a Marghera e, sarà una pura casualità, si è registrato un aumento di episodi criminali: questa è la realtà.

Il Coisp per parte sua non abbassa la guardia e continuerà nella sua battaglia per salvare il Commissariato di Marghera.

Saremo sempre dalla parte dei cittadini, della sicurezza e della polizia.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (20170907 VE CO il Questore manda il camper anche a Marghera - le precisazioni de)il Questore manda il camper anche a Marghera - le precisazioni del COISP182 Kb08/09/2017 21:31
Ultimo aggiornamento Venerdì 08 Settembre 2017 21:32
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 128