forze dell'ordine senza mezzi e l'accoglienza delle inammissibili frivolezze PDF Stampa
Comunicati - News
Domenica 05 Febbraio 2017 14:31

Lezioni di sci gratis ai richiedenti asilo, il Coisp: “L’inammissibile frivolezza del sistema di ‘accoglienza’ in Italia, mentre le Forze dell’Ordine combattono ogni giorno senza mezzi!”

 

“Leggiamo dell’ultima follia concepita in un sistema ‘dell’accoglienza’, quello italiano, fatto di inammissibili frivolezze, di assurde leggerezze, di inconcepibili iniquità, un business dello sfruttamento assoluto delle casse di uno Stato per il quale noi, invece, combattiamo ogni giorno senza mezzi e senza alcuna tutela. Lezioni di sci gratis ai richiedenti asilo?

E’ una vergogna senza pari, mentre tanti italiani stentano ad arrivare a fine mese in condizioni quantomeno dignitose e mentre il Personale in divisa è costretto a sacrifici inenarrabili per portare a casa la pelle, e poi anche per tentare di sopravvivere fra le mille insidie di un lavoro troppo dato per scontato”.

Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia commenta indignato le ultime notizie in tema di accoglienza dei richiedenti asilo giunti clandestinamente in Italia, che questa volta provengono da Udine e parlano di corsi gratuiti di sci finanziati con i soldi della Ue per favorire l’integrazione.

“Vitto alloggio e assistenza di ogni genere – aggiunge Maccari – e adesso anche passatempi e lussi.

Lussi sì. Perché questo sono gite sulla neve e lezioni di sci gratis. E oltre tutto questo avviene mentre ci sono italiani che vitto alloggio e assistenza non ce l’hanno… e che non osano neppure sognare i lussi che invece concediamo ai clandestini senza battere ciglio. La domanda è: perché garantire ai richiedenti asilo un tenore di vita che non è reale perché non viene garantito ai cittadini di questo Paese? In Italia le emergenze sono così tante che non si sa neppure da dove cominciare, e non si può restare indifferenti di fronte alla spesa di soldi pubblici per garantire lezioni di sci gratis a chicchessìa, meno che mai se a beneficiarne sono persone che non hanno di fatto alcun merito né hanno conquistato alcun privilegio in alcun modo. E meno che mai se servizi essenziali, come certamente è il garantire la sicurezza, stentano ad essere forniti ai cittadini che pure fanno la loro parte per mandare avanti questo strano e ingrato Paese”.

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (170204 RM CO forze dell'ordine senza mezzi e l'accoglienza delle inammissibili f)forze dell'ordine senza mezzi e l'accoglienza delle inammissibili frivolezze194 Kb05/02/2017 14:32