COMMISSARIATO P.S. PORTOGRUARO - VIOLAZIONE CONTRATTUALE DIFFIDA PDF Stampa
Comunicati - News
Lunedì 28 Gennaio 2019 08:35

                                                                                     Venezia 24 dicembre 2018


OGGETTO:Commissariato P.S. Portogruaro – Violazione contrattuale – Diffida
      

              AL SIGNOR QUESTORE DI VENEZIA

              ALLA SEGRETERIA NAZIONALE COISP R O M A   

              AL VISTO DEL PERSONALE

Egregio Questore Gagliardi,
sempre più spesso siamo costretti a rilevare che manca proprio la voglia di rispettare le regole contrattuali, previste dal D.P.R. 164/2002, oltre che dall'Accordo Nazionale Quadro.
Ormai è consuetudine che, i Dirigenti degli Uffici, eludono sistematicamente e, con la chiara volontà di farlo, le regole che determinano il buon funzionamento dell'organizzazione lavorativa.
Sanno che, comunque vada, il Questore di Venezia non interverrà nei loro confronti perché, in fondo, altro non fanno che comprimere i diritti dei lavoratori, arrampicandosi in pindariche disposizioni pur di assicurare servizi che, nel rispetto delle regole, non potrebbero essere assicurati.
E' il caso del Commissariato di Portogruaro e della sua dirigente, la dr.ssa Zuccarello che, in data 21 dicembre 2018 ha disposto che un dipendente che aveva svolto il turno di servizio 13/19, ritornasse in servizio alle successive ore 22.00, per uscire di volante assieme al collega, che era comandato in pari data con orario 19/24.
L'urgenza di predisporre questo straordinario emergente “posticipato”, con inizio alle 22.00, nasceva dal fatto che l'altro operatore di volante del turno serale, aveva chiesto visita.
Pertanto, la dirigente aveva valutato che: dalle 19.00 alle 22.00 non c'erano urgenze tali da prevedere la pattuglia sul territorio, mentre dalle 22.00 alle 24.00 sì!!!!!!
A nulla è valso l'aver informato tempestivamente quel dirigente che la scelta adottata non era prevista dalla normativa, nè era sufficiente la volontarietà del dipendente, considerato che ormai sta diventando una costante ricercare il volontario con l'intento di eludere le precise e circostanziate normative.
Quindi, Egregio Signor Questore, se nemmeno intervenire tempestivamente serve, se darne tempestiva notizia anche ai vertici della questura non sortisce l'effetto sperato che è quello di rispettare la normativa, ci sentiamo obbligati, nel rispetto dell'articolo 27 A.N.Q., ad avviare la procedura di Diffida, informandola che daremo mandato al nostro legale affinché presenti una precisa denuncia di attività
antisindacale per il fatto accaduto e per altri fatti analoghi, che dimostrano il disinteresse al rispetto delle regole contrattuali.
La Segreteria Nazionale è pregata di segnalare il fatto all'Ufficio Rapporti Sindacali del Dipartimento, con l'intento di far si che anche il Questore di Venezia applichi le garanzie contrattuali che per adesso sono state beatamente annullate.
Distinti saluti.
                                                        LA SEGRETERIA PROVINCIALE COISP DI VENEZIA

Allegati:
FileDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (COMMISSARIATO P.S. PORTOGRUARO - VIOLAZIONE CONTRATTUALE DIFFIDA .pdf)COMMISSARIATO P.S. PORTOGRUARO - VIOLAZIONE CONTRATTUALE DIFFIDA 106 Kb28/01/2019 08:45